FANDOM


Cabraizinho2010

Il simbolo del ticket presidenziale di Cabraizinho, che vincerà le elezioni.

Le elezioni pirriane del febbraio 2010 si sono svolte il 31 Gennaio-5 febbraio (1° turno) e il 19-24 febbraio 2010 (ballottaggio per il presidente).

Queste elezioni sono state le prime della storia di Politica InRete ad eleggere la camera dei deputati e il senato, oltre al presidente di PIR, in quanto le precedenti elezioni avevano riguardato la sola assemblea costituente.

Le elezioni si sono concluse senza un chiaro vincitore, molti sconfitti e l'elezione di Cabraizinho come presidente di PIR.

Contesto politicoModifica

Essendo le prime elezioni “politiche”, all’epoca non esisteva una base storica elettorale dalla quale ricavare una previsione di forze in campo. L’unico metro di giudizio erano le votazioni per l’assemblea costituente, ma date le circostanze di quella elezione (avvenuta con una base elettorale molto ristretta) non rappresentavano un valore significativo.

Partiti e alleanzeModifica

Il sistema di ripartizione seggi scelto dalla costituente per la legge elettorale era quello proporzionale, ciò implicava l’assenza di alleanze. Esisteva tuttavia un’asse tra Uniti per Pol e Lilla che infatti per la presidenza sostenevano Cabraizinho come candidato unico. Uniti per Pol candidava veterani della politica recordman di preferenze come SPYCAM, Manfr e John Galt e volti nuovi come Garat. Nella lista di Lilla si presentavano invece forumisti provenienti dall'esperienza repubblicana e liberale come Supermario e forumisti provenienti dall'esperienza politica radical - liberale come Benjamin Linus e Buccia Il centrodestra invece era diviso in tre blocchi contrapposti tra loro : da una parte PIR della Libertà e Progetto liberale (coalizione sotto la leadership di Ronnie) e dall'altra il Partito Cristiano delle Famiglie e Forza PIR (coalizione sotto la leadership di Codino).Forza Pir in particolare era un nuovo partito di dissidenti del PDL (in cui si distingueva Newborn) che dopo essersi separati dal PDL ed aver duramente polemizzato con Ronnie si erano alleati con il PCF (nel frattempo aveva aderito al PCF anche C@scista dopo una lunga assenza dalla politica pirriana) .Completava il quadro del centrodestra la lista PDUM-PND (in cui per la prima volta si presentava alle elezioni Occidentale), che sosteneva il monarchico Gilbert . Tre settimane prima delle elezioni ci fu un tentativo di alleanza tra tutte le coalizioni di centrodestra in cui si incontrarono "segretamente" Codino C@scista Occidentale Ronnie Rudy e Giò91. La proposta prevedeva un accordo sulla candidatura alla presidenza di pir di un esponente del PCF (che sarebbe stato scelto successivamente) ma in cambio Ronnie pretendeva un giuramento pubblico di fedeltà che vincolasse tutti i candidati di tutti i partiti del centrodestra al programma deciso in gran parte da Ronnie con l'eventuale concorso del PCF che avrebbe però dovuto accettare le proposte non trattatbili.

La richiesta, sentita come una imposizione ronniana, venne seccamente respinta dal PCF e da Forza Pir, causando anche una velenosa coda di polemiche tra i due schieramenti sulle contrapposte responsabilita' nella rottura.

In ogni modo, questa rottura porto' alla divisione dello schieramento di Centro Destra, con le due candidature concorrenti di Grifo, sostenuto da Progetto Liberale e Pir Delle Liberta' e di Popolare sostenuto dal PCF e da Forza Pir. Dopo alcuni tentativi condotti da Occidentale e Candido, anche la possibile alleanza tra PCF-FP e PDUM-PND non ebbe esito positivo, con il secondo schieramento che andava al voto da solo, candidando alla presidenza Gilbert.

Infine, fuori da poli e schemi, il Britney National Party, che sosteneva Massimo Piacere.

Risultati del 1° turnoModifica

Uniti per Pol e Lilla ottennero ottimi risultati uscendo dalle urne rispettivamente come 1° e 2° partito di PIR, ma si fermarono a 44,5% alla Camera e al 47,6% al Senato e non riuscirono per pochissimo ad ottenere la maggioranza assoluta in parlamento (elessero 7 deputati e 7 senatori). Nel centrodestra a fare la parte del leone fu il PCF, che arrivò al 20% al Senato ed elesse 3 parlamentari in ogni camera. Le consultazioni furono invece una vera Caporetto per il PDL che ottenne solo due eletti con un deludente 12,62% al Senato, mentre Progetto Liberale si salvò parzialmente grazie ai voti leghisti arrivando all’11,36%. Il Britney National Party riuscì ad eleggere un deputato grazie ad un aiuto inatteso da parte dei forumisti di centrosinistra, che cercavano di evitare una maggioranza parlamentare assoluta di centrodestra. Al senato si assistette invece alla scena inversa, con gli esponenti del PCF che votarono per il PDUM-PND, eleggendo Conterio.

Appariva quindi evidente che al parlamento nessuna coalizione aveva la maggioranza e nessuno avrebbe potuto facilmente governare.

Per quanto riguarda invece l’elezione del presidente non si arrivò all’elezione al 1° turno. Cabraizinho, candidato UPP-Lilla, si fermò al 48,5% dopo essere stato anche sopra al 50% nelle prime fasi. Al ballottaggio, contrariamente ai pronostici, andò Popolare con il 23,6% mentre fu eliminato Grifo che si fermò al 21,3% staccato di 7 voti, ad ulteriore dimostrazione dell’entità della sconfitta di PIR della Libertà e di Progetto Liberale. Nel centrodestra a questo punto la supremazia passava di fatto all'alleanza del PCF e di Forza Pir che, allo scopo di battere Cabraizinho, puntavano ad ottenere per Popolare al ballottaggio anche i voti degli elettori del PDL (PDL rimasto sconfitto al primo turno) .

Risultati ballottaggio presidenzialeModifica

Il tentativo del PCF e di Forza Pir di vincere al ballottaggio presidenziale non riesce. Forte dell’ottimo risultato del primo turno, al ballottaggio Cabraizinho conquista la maggioranza con il 55,1% dei consensi (209 voti) superando ampiamente un Popolare che riceve molti piu voti di quelli ottenuti al primo turno ma non riesce a farsi votare compattamente da tutto l'elettorato di centrodestra (infatti una parte degli elettori del centrodestra non lo vota perchè considera Popolare tendente al centrosinistra nella politica reale ) . Cabraizinho diventa il primo presidente di Politica In Rete e Malandrina fu sua vice.

ConseguenzeModifica

L’estrema incertezza della situazione in parlamento portò in breve tempo alla caduta del Governo Garat e al fallimento dei tentativi di governo tecnico effettuati successivamente da Benjamin Linus, Undertaker e Gualerz.

Pertanto, a partire dal 30/04/2010 le sorti del governo vennero rette direttamente dal presidente di PIR Cabraizinho.

Dettaglio dei risultati in formato graficoModifica

Risultati elettorali febbraio 2010 - Senato
Simbolo Nome Lista/Partito Voti % Seggi
UPPfeb2010 Uniti per Pol 76 23,97% 4
Lilla Lilla - Liberali, Libertari, Laburisti 75 23,66% 3
PCF-FP Partito Cristiano delle Famiglie - Forza PIR 70 22,08% 3
PIRdellaLiberta PIR della Libertà 40 12,62% 2
ProgettoLiberale Progetto Liberale 36 11,36% 2
Pdum-pnd PDUM - PND 12 3,79% 1
BNPfeb2010 Britney National Party 8 2,52% 0

Risultati elettorali febbraio 2010 - Camera
Simbolo Nome Lista/Partito Voti % Seggi
UPPfeb2010 Uniti per Pol 77 24,29% 4
Lilla Lilla - Liberali, Libertari, Laburisti 64 20,19% 3
PCF-FP Partito Cristiano delle Famiglie - Forza PIR 63 19,87% 3
PIRdellaLiberta PIR della Libertà 44 13,88% 2
ProgettoLiberale Progetto Liberale 36 11,36% 2
BNPfeb2010 Britney National Party 17 5,36% 1
Pdum-pnd PDUM - PND 12 3,79% 0


Preferenze e candidati eletti
SENATO Candidati CAMERA Candidati

Uniti per Pol

(4 seggi)

UPPfeb2010

SPYCAM (33)

Rasputin (9)

morfeo (6)

John Galt (5)

Tzirboneddu (5)

venetoimpenitente (4)

Monsieur (3)

Thomas Lenin (2)

cacomassi (0)

Uniti per Pol

(4 seggi)

UPPfeb2010

Laico (20)

Garat (11)

Manfr (10)

Gualerz (9)

Luciana (9)

Italianista (3)

virus (3)

Sognatore (1)

Megara (1)

Frankie D. (0)

Lilla

(3 seggi)

Lilla

zulux (15)

Burton Morris (15)

Supermario (15)

Buccia (13)

benfy (2)

Hope (0)

Lilla

(3 seggi)

Lilla

Il Gengis (14)

Daniele (11)

JEFFY (9)

mclovin (6)

Santiago (2)

Cabraizinho (2)

diegol22 (1)

PCF - FP

(3 seggi)

PCF-FP

Imperium (14)

Newborn (12)

C@scista (11)

x_alfo_x (10)

cuordileone (6)

Maria Vittoria (4)

Luca (3)

Candido (2)

PCF - FP

(3 seggi)

PCF-FP

Codino (21)

Popolare (12)

Aristocle (9)

maeda (8)

Luca (3)

Newborn (3)

Imperium (1)

robdealb91 (1)

PIR della Libertà

(2 seggi)

PIRdellaLiberta

Giò91 (21)

Tipo Destro (6)

Kanekorso (4)

irlandese (3)

ItaliaLibera (1)

joseph (0)

PIR della Libertà

(2 seggi)

PIRdellaLiberta

FalcoConservatore (13)

Giò91 (10)

D.V.X. (6)

Emoned (2)

famedoro (1)

Valerio (0)

Progetto Liberale

(2 seggi)

ProgettoLiberale

Joker (12)

Ronnie (8)

-RUDY-* (6)

Cristo (2)

-Duca- (1)

Lucas86 (0)

Progetto Liberale

(2 seggi)

ProgettoLiberale

Joker (14)

Ronnie (11)

Cristo (2)

-RUDY-* (2)

-Duca- (0)

Lucas86 (0)

PDUM - PND

(1 seggio)

Pdum-pnd

Conterio (3)

occidentale (2)

Dr. Caligari (2)

Colo Le Fou (1)

Gilbert (0)

assurbanipal (0)

Britney N.P.

(1 seggio)

BNPfeb2010

Massimo Piacere (9)

Combat (4)

Britney N.P.

(0 seggi)

BNPfeb2010

Massimo Piacere (2)

Combat (2)

PDUM - PND

(0 seggi)

Pdum-pnd

Gilbert (5)

Dr. Caligari (2)

Conterio (1)

assurbanipal (1)

Colo Le Fou (0)

Traumet (0)

gnocco (0)

occidentale (0)


Elezione del Presidente di PIR - 1° Turno

Avatar

Candidato Voti %
Statueoflibertyusa74101 Cabraizinho - Malandrina 144 48,65%
NOAVATAR Popolare - Codino 70 23,65%
Grifo Grifo - Joker 63 21,28%
NOAVATAR Gilbert - occidentale 11 3,72%
NOAVATAR Massimo Piacere - Combat 8 2,70%


Ballottaggio elezione del Presidente
Statueoflibertyusa74101 NOAVATAR

Cabraizinho

Popolare

55,06% 44,94%
147 120

CuriositàModifica

Al fine di rendere meno serioso e un po' più divertente l'agone politico di transatlantico alcuni politici pirriani, tra cui Frankie D., Gualerz, Benjamin_linus, Cacomassi e Nebbia, decisero di portare avanti alla presidenza la candidatura indipendente di Dante Pastorelli, vecchio utente del forum di POL che, dopo essersi iscritto alla nuovo forum, andava in giro su PIR ha dare dell'asino alle persone. Una particolarità di questa candidatura era nel fatto che le iniziali dell'utente Dante Pastorelli potevano essere associate al nome del Partito Democratico.

Questa candidatura aveva provocato alcune polemiche da parte di chi ignorava la natura giocosa e le origini del nick Dante Pastorelli tanto da arrivare a definire questa candidatura poco rispettosa di determinati avvenimenti della storia d'Italia come potete leggere cliccando sul link sottostante

http://forum.politicainrete.net/transatlantico/40333-significato-di-dante-pastorelli.html

thumb|398px|left





ll video della candidatura ufficiale di Dante Pastorelli, creato ed editato da Benjamin_linus.

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.