FANDOM


Cssd
Daniele è una dei giocatori che segue la simulazione politica di Transatlantico, attualmente in pausa di riflessione. Già co-fondatore del partito Sinistra Liberale Riformista, è stato presidente del consiglio di PIR nella seconda parte della II Legislatura (Governo Daniele).

Le Origini su POLModifica

Si iscrive a Politica On Line il 21 novembre del 2007 con il nome di DanieleP.92 fondando il Partito Socialista Italiano tramuto in Associazione culturale prima di iscriversi al Partito Democratico Socialista. Inizia a partecipare attivamente nel gennaio 2008 quando si candida Segretario al VII Congresso del partito, che sancisce la vittoria dell'avversario Caimano. Nel Febbraio dello stesso anno lascia il PDS per aderire al Movimento Orgoglio Liberal Socialista di Demi Romeo che nel giro di pochi giorni confluirà nella nascente Sinistra Liberale Riformista, nata da una costola del PDS.

L'avventura in SLRModifica

Nella nascente SLR è eletto Consigliere, mentre Segretario è Monsiuer e Presidente Popolare. Qui in SLR stringe amicizia con Gualerz, che lo vorrà come Sottosegretario al Ministero dell'Interno nel Governo Spycam. Contemporaneamente nel partito assume la direzione del periodico Il Progresso, testata apprezzata in tutto il forum. La carriera giornalistica lo porterà a conoscere il Vice Segretario di LR Cabraizinho: è l'inizio di una storica amicizia. Nell'estate assume l'incarico di Sostituto Presidente del Consiglio, in quanto in seguito al ban di un mese a Spycam, il sostituto Popolare non è in grado di reggere l'incarico. Terminata l'estate, approda in SLR l'amico Cabraizinho. Alle elezioni di settembre si è guadagnato la candidatura al Congresso di Pol all'interno della lista del centro sinistra Unione Progressista, dove alla fine risulterà secondo dei non eletti. Inizia la polemica con il Segretario di SLR Monsieur che culminerà con le dimissioni di Monsieur e l'elezione a dicembre di Daniele a Segretario. Con Daniele alla Segreteria Cabraizinho diventa vice costituendo un sodalizio che durerà a lungo. Nel frattempo Daniele è Sottosegretario al Ministero della Cultura nel Governo Venom I. A gennaio lascia il Ministero della Cultura per diventare Sottosegretario al Ministero dell'Economia. Nel frattempo si fa portare di alcune proposte bipartisan per la riforma del gioco quando a causa della morte dello storico fondatore Seurosia, POL chiude.

Il Passaggio a Politica In ReteModifica

Con il passaggio a Pir ricostituisce la SLR con Garat, Alby, Popolare, Monsieur, Cabraizinho e Gualerz. Per l'elezioni dell'Assemblea Costituente Daniele è capolista nella lista Uniti per il CentroSinistra che appoggia Laico alla Presidenza e nella quale sarà eletto.

L'affermazione e la caduta con il LilllaModifica

Il mese successivo SLR si spacca in due tronconi, metà partito esce e insieme ai radicali da vita alla Rosa di Pir, che a Settembre prenderà il nome di Lilla. Dall'altra metà rinascerà il PDS. A sostenerlo e accompagnarlo nell'avventura del Lilla, il braccio destro Cabraizinho con cui si sviluppa un'amicizia fraterna. Intanto viene eletto Vice Presidente dell'Assemblea Costituente e a giugno diventa segretario del nascente Lilla, ovviamente coadiuvato alla Vice Segreteria dall'eterno Cabraizinho. A settembre Lilla , nome proposto da Daniele è scelto nome del partito. Sempre nello stesso mese fonda il giornale Il Transatlantico 24ore, che però non riscuote un grande successo. Ad ottobre a seguito delle dimissioni di Laico viene eletto Presidente dell'Assemblea Costituente. A Dicembre in dissenso con la direzione del partito lascia la Segreteria del Lilla. In questo momento difficile Cabraizinho non smette di sostenere l'amico, che rimane nella direzione del partito. E' capolista Lilla alla Camera dei Deputati nelle elezioni di febbraio 2010, risultando eletto è nominato Capogruppo. Nel nascente Governo Garat è Vice Premier con il ruolo di Ministro alle Infrastrutture e Trasporti. Con la caduta del Governo Garat risulta come uno dei papabili sostituti ma non riceverà l'incarico. A marzo 2010 lascia Lilla per il Partito Democratico Socialista.

Nel PDSModifica

Al PDS nel III Congresso estivo costituisce una mozione unitaria con Garat che vincerà il Congresso. Daniele in questo Congresso contribuisce alla riscrittura dello Statuto ed ottiene la nomima a Vice Segretario e Direttore dell'Avanti Pir, che tuttavia non avrà mai pubblicazione. Non si candida alle elezioni invernali e in seguito a Cloponopoli rifiuta l'Aventino della dirigenza PDS rimanendo con SteCompagno e Francpolitik. A gennaio 2011 segue la scissione di Laico e contribuisce alla rifondazione di Lista Repubblicana.

Nella Lista Repubblicana Modifica

E' eletto nel Consiglio Direttivo e nominato da Olivo Vice Segretario. Conduce BallaPir nel febbraio 2011 ed è candidato alle elezioni del Maggio 2011. Viene eletto con 11 preferenze secondo solo a Laico. Il mese successivo è eletto Presidente della Camera.

L'esperienza al governo e la pausaModifica

In seguito alle dimissioni del Governo Laico, Daniele riceve l'incarico di formare un nuovo governo. Per potersi presentare alle camere, il 26/10/2011 si dimette da presidente della Camera dei Deputati e il giorno dopo riceve l'autorizzazione alla votazione di fiducia.

Il Governo Daniele ottiene la fiducia per 7 voti a 5 in entrambi i rami del parlamento Pirriano e il 02/11/2011 presta giuramento sulla costituzione, entrando ufficialmente in carica e rimanendovi, fra alti e bassi, fino alla fine della legislatura, sopravvivendo anche alle frizioni tra la neonata Unione della Sinistra e la Lista Repubblicana.

Alla fine della faticosa esperienza di governo Daniele decide di prendersi una pausa dall'attività politica in prima linea.

CuriositàModifica

- In realtà il nome Lilla più che un acronimo è il soprannome di una storica fiamma di Daniele.

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.